le fiabe e le leggende

 

 

 

Perché la Gallina gratta la Terra

 

 

Africa

 

Molto tempo fa, la gallina e il falco erano grandi amici. Un giorno la gallina era andata a trovare il falco, che in quel momento stava giocherellando con un sasso colorato. La gallina disse: «Che bello, sai che piacerebbe molto ai miei piccoli?». «Se vuoi te lo presto, così potrai portarlo a casa e farci giocare i tuoi figli» propose gentilmente il falco. «Ma stai attenta a non perderlo perché mi piace e ci tengo molto» aggiunse.

 

La gallina prese il sasso e lo portò a casa sua. I pulcini apprezzarono il regalo e giocarono per ore con la bellissima pietra. Poiché non sapevano dell'accordo con il falco, i piccoli lo nascosero in una buca. «Così lo potremo trovare solo noi», pensarono. Purtroppo si scordarono dove l'avevano messo.

 

Quando il falco andò a trovare la gallina, chiese se poteva riavere il sasso. «Certo, lo vado a chiedere ai miei piccoli», disse la gallina. Ma nessuno sapeva dove era finito. La gallina si mise a grattare la terra, mentre il falco sempre più nervoso stava ad aspettare.

 

Aspettò molto tempo, poi si arrabbiò. Il falco disse alla gallina: «Poiché sono i vostri pulcini che hanno perso il mio sasso, tornerò qui ogni giorno a prendere uno del vostri piccoli fin quando riavrò il mio sasso». E così dicendo, agguantò un pulcino e lo portò con sé.

 

Da allora, il falco torna sempre a prendersi un pulcino e la gallina gratta ovunque per terra, senza mai trovare il sasso colorato perso dal falco.

 

Un Mondo di Fiabe

 

 

 

versione stampabile

 

 

indice leggende

 

vai al sito del Torricelli di Milano

 

salvino sagone

webmaster